20 AGOSTO 2016

A settantuno anni ho ereditato
una bimba dagli occhini vispi
e la sua nascita è stata per me
uguale ad un desiderio atavico
che sempre tardava a realizzarsi.

E riaffiorano i sospiri del cuore,
con le carezze ed i fasci di luce
che sfiorano la mia mente senile
in cui torna a scorrere l’amore
con le ali aperte sotto il cielo.

Oggi 20 agosto è nata AURORA.
In questo giorno il tempo del sole
ha recintato di luce l’atteso evento
pigiando profumi nel mio futuro,
isolando le illusioni dal mio cuore.

Hai colmato il disordine del vuoto
la forza oscura della parola viva,
la scoperta di una nuova felicità
che è esplosa con la tua nascita
con un piacere tutto particolare.

Ora sei la custode dei miei sogni,
colei che graffia la porta del cuore,
sei il sussulto che rompe la quiete
dei miei giorni sempre uniformi,
sei l’AURORA di una nuova vita.

Aurora Francischetti


20 Agosto 2016

Home page autore


Dal 10 Marzo 2010 sono 35063 le pagine viste del poeta.Pagine realizzate da Alessandro Paliotti