Maria Squeglia

Alcune poesie da lei realizzate
FORESTA URBANA

Ti cerco in una
città foresta.
Strade
vicoli
palazzi
giardini
archi
scale
androni
porte
negozi
balconi
finestre.
Ti cerco con
la bussola dell’amore
dove nasce crudele
razza di lupi,
sibilano rettili
e il grido dell’agnello
geme nel cuore.
Ti cerco in fondo
alla miniera delle anime
dove dal fango
affiorano diamanti
e sulla bocca di cancrena
fiorisce un bacio.
UNA TAZZA DI THE

Vieni, ti offro
una tazza di the
e un pomeriggio innocente.

Un dolce alla crema,
una sequenza leggera
di scintillanti parole.
Chiudi la porta,
il giorno già muore.

Il cielo s’è sciolto
nella teiera,
latte o limone?
Una bruma leggera
si perde nel vento,
la tenda è volo d’ali
a creare magia
a incendiare il silenzio,
un sorriso che salva
dall’ansia dell’ora.

Le lancette dell’orologio
annegano
nel fondo delle tazze.
TI RESTA IL SOGNO

Or addormentati.
La colomba che dalla luna
entra al tuo sonno,
piume d’argento sparge.

Immane è il tempo
che l’attesa respira.
Al sonno affida
l’enigma dell’ora,
il battito fragile del cuore.

Vibra il profumo dell’erba
alle tue membra.
Ti resta il sogno,
bagliori d’immagini
sulla scia di comete
nell’incompiuta corsa degli astri.
Nidi a dondolare
preludio di lontani voli,
profonde ore imbevute
di mistica dolcezza.

Oblio al dolore feroce della vita.
Home page autore


Dal 14 Febbraio 2011 sono 5281 le pagine viste del poeta.Pagine realizzate da Alessandro Paliotti