Home Page Elenco Soci Elenco Pittori News Concorsi Contatti Regolamento Comitato Delegazioni Pubblicazioni Link consigliati

Regolamento


ARTICOLO 1º
Nella Sede sociale è istituita una Biblioteca atta alla conservazione ed alla lettura delle opere pubblicate dai soci.
Tutti i soci possono consultare le opere in biblioteca, dopo accordi con il Presidente. Non è ammesso il prestito delle opere, ma solo la consultazione presso la Biblioteca.

ARTICOLO 2º
Le assemblee dei soci e quelle del Consiglio Direttivo si potranno svolgere sia nella Sede centrale del Cenacolo sia in una delle Sezioni provinciali, nonché in luoghi ritenuti idonei dal Presidente, ed accessibili alla maggioranza dei soci.

ARTICOLO 3º
Possono far parte del Consiglio Direttivo i Responsabili delle Sezioni provinciali nazionali ed estere, nonché i Soci fondatori, o personalità di prestigio che condividono i fini del Cenacolo e quanti altri non svolgano attività in contrasto con il presente Statuto, i quali dietro propria candidatura sono eletti con l’ap-provazione verbale di almeno la metà del Consiglio Direttivo.
Il Presidente nomina i responsabili delle sezioni provinciali, dopo attento esame della documentazione presentata al Consiglio Direttivo.

ARTICOLO 4º
Le Sezioni provinciali sono assegnate ai soci che avranno dimostrato spirito d’iniziativa e volontà di portare avanti le finalità del Cenacolo. Il responsabile della Sezione provinciale resta in carica cinque anni e può essere rieletto o sostituito per gravi motivi. I Responsabili delle sezioni provinciali, al pari dei membri del Consiglio Direttivo, del Collegio dei Revisori dei Conti e di tutti i soci collaboratori, svolgono la loro attività a titolo gratuito.

ARTICOLO 5º
Le sezioni provinciali non potranno convocare l’assemblea dei soci (articoli 9° e 11° dello Statuto), ma potranno organizzare convegni, stage, conferenze d’ordine culturale ed artistico, mostre figurative, presentazione libri, invitando i soci della propria regione di appartenenza, di cui la Sede centrale fornirà i nominativi.
Tutte le suddette iniziative dovranno essere avocate dal Cenacolo Accademico, anche se in collaborazione con altri Enti.

ARTICOLO 6º
Ogni responsabile di una sezione provinciale dovrà stilare, ad inizio anno, il programma delle iniziative che intende svolgere.
Tutti i programmi pervenuti alla sede del Cenacolo saranno resi noti ai soci attraverso le pagine della Rivista stampata dal Cenacolo. Il responsabile non potrà promuovere iniziative a titolo personale, ma sempre con il patronato del Cenacolo Poeti nella Società.
E’ consentito al responsabile l’istituzione di concorsi letterari con il patronato del Cenacolo Accademico e la collaborazione d’Enti pubblici o altre associazioni (vedi articolo 3° dello Statuto); previo accordi con la Sede del Cenacolo. Ogni concorso dovrà riportare la dicitura: “La sezione provinciale di…xxx… del Cenacolo Accademico Europeo Poeti nella Società, promuove…xxx…”. Per eventuali controversie con i partecipanti al premio, sarà responsabile la sezione provinciale che emette il concorso. Ogni iniziativa dovrà essere autorizzata dal Presidente e da almeno la metà del Consiglio Direttivo.

ARTICOLO 7º
Il responsabile della sezione provinciale, per quanto nelle sue competenze, dovrà mantenere rapporti frequenti con la Sede centrale e con i soci della regione di residenza; facendo da tramite, quando occorre, tra i soci e la Sede centrale (soltanto per motivi culturali). Dovrà, inoltre, (nei limiti possibili) cercare altri aspiranti associati che condividono le finalità culturali del Cenacolo; cercare di espandere la propria attività culturale e quella del Cenacolo che rappresenta. Infine, tutti i responsabili delle sezioni provinciali rappresentano nell’insieme la redazione provinciale della Rivista letteraria, in altre parole, ogni responsabile provinciale assume anche la funzione di corrispondente esterno, con l’obbligo di informare la redazione centrale su tutto ciò che evince nell’ambito della propria sezione provinciale nel campo culturale ed artistico in generale.

ARTICOLO 8º
Le sezioni provinciali istituite ed approvate nelle varie assemblee dei soci e dal Consiglio Direttivo fino al 2012, sono riportate a pagina 14 del presente fascicolo ed in seconda pagina di copertina della Rivista Artistica, Letteraria e di Informazione del Cenacolo. Altre sezioni potranno essere assegnate all’occorrenza ed il suo responsabile resterà in carica fino al termine delle altre sezioni.

ARTICOLO 9º
L’assemblea dei soci, svoltasi il 05/04/2008 a Napoli, ha preso atto delle variazioni delle cariche nel nuovo Consiglio Direttivo deliberando che lo stesso è così composto fino al 31/12/2012:
  • Presidente, Pasquale Francischetti
  • Vice Presidente, Vincenzo Muscarella
  • Segretario generale, Evelina Lunardi
  • Tesoriere, Carmela Luongo
  • Consiglieri:
  • Ciro Carfora - Claudio Giannotta
  • Aldo Marchetto - Giusy Villa Silva
    Inoltre ha confermato i membri del Collegio dei Revisori dei conti con le qualifiche di:
  • Presidente: Carmela Luongo
  • Consiglieri: Concetta Ciccarella e Alessandro Paliotti

    ARTICOLO 10º
    E’ doveroso per tutti i Soci usare la propria carta intestata ogni volta che si ritiene necessario, ed inserire nel proprio curriculum l’appartenenza al Cenacolo Accademico Europeo Poeti nella Società. L’attività culturale d’ogni Socio resta libera da obblighi, eccezion fatta per gli articoli dello Statuto e del presente Regolamento interno.

    ARTICOLO 11º
    Tutti gli articoli del presente Regolamento sono stati stilati nel rispetto dello Statuto del Cenacolo, (registrato il 08/11/2002) ed approvati nelle varie Assemblee dei soci, tenutesi nel 2004 e nel 2008.


    Letto ed approvato:
    Il Consiglio Direttivo in carica fino al 31/12/ 2012.

    Per conoscenza s'informa che Poeti nella società è nato nel marzo 1987, avvalendosi della denominazione ASSOCIAZIONE CULTURALE nel rispetto dell'art. 18 e dell'art. 21 della Costituzione italiana. Il 21 ottobre 2002, il gruppo è stato registrato con la denominazione Cenacolo Accademico Europeo Poeti nella società - Associazione non profit; registrata con atto costitutivo e statuto presso il notaio Leonardo Di Iorio in Napoli.


  • Dal 10 Aprile 2010 sono 411876 le pagine viste su questo sito. Pagine realizzate da Alessandro Paliotti